Prima Categoria, calciatore espulso: la mamma scende in campo

Giocatore espulso prima categoria con la mamma che entra in campo per fare giustizia al figlio: ecco cosa è successo nel match Vis - San Luca

Giocatore espulso prima categoria umbra con la mamma che entra in campo. Mentre il figlio viene espulso visto che voleva colpire un un avversario, la madre ha deciso di scavalcare le barriere dello stadio tra spalti e approdare sul terreno di gioco con l’obiettivo di parlare con il calciatore avversario.

Giocatore espulso prima categoria con la mamma che entra in campo

Questo è quanto riportato da Ansa, circa quanto successo a Foligno durante la partita di prima categoria umbra. Nel match tra i locali della Vis e il San Luca, il giocatore che milita in quest’ultima squadra l’atleta nell’intento di colpire l’avversario è stato raggiunto dal cartellino rosso.

Subito dopo l’espulsione la mamma del giocatore del San Luca, ha prima raggiunto la panchina avversaria superando la recinzione e la pista d’atletica posta prima del terreno di gioco. Raggiunto il posto ha chiesto di parlare con l’atleta della Vis con il quale è scaturito lo scontro con il figlio e il conseguente il cartellino rosso. Dirigenti della Vis che hanno prima calmato e poi riaccompagnata in gradinata. La partita è finita con il successo della Vis per 2-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *