Accadde oggi – Il suicidio di Agostino Di Bartolomei

Suicidio Di Bartolomei, ventiquattro anni fa la tragedia che vide l'ex capitano della Roma togliersi la vita con un colpo di pistola

Suicidio Di Bartolomei

Suicidio Di Bartolomei, la tragedia del 30 maggio 1994

Indimenticabile capitano della Roma, in giallorosso Agostino Di Bartolomei vinse tre edizioni della Coppa Italia ed uno scudetto nel 1983. Il 30 maggio del 1994 però decise di togliersi la vita sparandosi un colpo al petto con la sua Smith & Wesson calibro 38. Erano passati esattamente dieci anni dalla finale di Coppa Campioni persa col Liverpool ma i motivi del gesto sono da ricondurre ad altri eventi più recenti.

Dopo aver chiuso la sua carriera con la maglia della Salernitana riportando la squadra granata in Serie B nel 1990, si dedicò alla creazione di una scuola calcio a Santa Maria di Castellabate, nel Cilento, luogo di cui era originaria la moglie. Il calcio però gli chiuse la porta in faccia e così decise di togliersi la vita. Una perdita incredibile per il calcio italiano che disse addio ad un signore del pallone che in carriera aveva vestito anche le maglie di Milan, Cesena, Venezia e della Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *