Inter, Spalletti: “La mia squadra deve ambire alla vittoria della Coppa Italia”

Spalletti su Inter - Benevento: "San Siro vuoto? Si è voluto dare un segnale forte ma si va a penalizzare gente che non ha nulla a che fare"

Conferenza Spalletti Inter - Eintracht

Alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro il Benevento, il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti ha rilasciato queste dichiarazioni a ‘Inter TV’Come abbiamo visto l’anno scorso con il Pordenone, queste partite nascondono delle insidie. La squadra si è però allenata nella maniera corretta e ci porteremo dietro le esperienze fatte la scorsa annata”.

Spalletti su Inter – Benevento

“Bucchi è molto bravo a schierare la squadra. Il Benevento verrà qui a fare una partita di ripartenza e ciò nasconde delle insidie. Quando si giocano queste partite da dentro o fuori vengono annullate molte differenze che ci sono tra le due squadre. Noi siamo più forti di loro però loro verranno qui sapendo questo e metteranno ancora più qualità di quella che già hanno”.

Spalletti sulla formazione

Non vado a creare la formazione in base ai minuti dei giocatori. Li ho guardati con gli occhi di sempre. Se loro hanno fatto bene il loro lavoro allora possono giocare. Padelli e Ranocchia sono due persone serie che si sono sempre comportate bene per la nostra squadra”.

Spalletti sulla Coppa Italia e su San Siro a porte vuote

La Coppa Italia è un obiettivo, forse il più vicino da tentare perché sono meno partite da fare. Ci sono le squadre più forti del campionato ma una squadra come l’Inter deve ambire alla vittoria. Giocare senza il pubblico? Si è voluto dare un segnale forte ma è chiaro che ora ci saranno da fare anche forti riflessioni perché si va a penalizzare gente che non ha nulla a che fare con la pena che ci viene data”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *