Mondiali, Son rischia l’esercito con la Corea del Sud

Son militare: rischia l'arruolamento in Corea del Sud. Il giocatore del Tottenham infatti rischia di dover dire basta con il calcio per colpa di una legge

Son militare

Son militare: rischia l’arruolamento in Corea del Sud

Sembra un qualcosa di assurdo, ma che rientra totalmente nei canoni della legge coreana. Le lacrime versate da Son sabato pomeriggio, al termine della gara persa contro il Messico, sono state il frutto di qualcosa di più di una semplice sconfitta. Il giocatore del Tottenham infatti rischia di dover dire basta con il calcio.

In Corea del Sud infatti vige una legge che prevede che nel caso in cui non si conseguono risultati sportivi “onorevoli” si viene relegati alla squadra dell’esercito. L’eliminazione dai Mondiali avvenuta dopo le sconfitte contro Svezia e Messico hanno rappresentato dunque il punto finale di svolta. Lo stipendio? 1200 euro al mese. Sarebbe la fine della carriera sportiva per l’ala degli Spurs, che dopo un anno all’apice con la squadra di Pochettino era riuscito ad imporsi persino in Premier League.

Coppa d’Asia via di fuga per Son

In tutto questo scenario che appare apocalittico per lui, c’è comunque una scappatoia, che si chiama Coppa d’Asia. In caso di vittoria della Coppa d’Asia, o di un risultato che venga accettato come “onorevole”, allora lì Son verrebbe esonerato dalla punizione militare. Il tutto appare come una vera e propria follia, che con il calcio non ha nulla a che fare. La Corea del Sud comunque è un Paese ancora formalmente in guerra e sarà dunque obiettivo reale e concreto per lui e per i suoi compagni di squadra riuscire a terminare nella maniera meno dura possibile questo Mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *