Roma, la smentita di Coric: “Dichiarazioni mai rilasciate da mio padre”

La smentita di Coric su Instagram: "Il mio obiettivo è quello di continuare a vestire la maglia della Roma ancora a lungo"

smentita di Coric

Arriva puntuale la smentita di Coric sulle presunte parole del padre, che ai microfoni di ‘index.hr’ avrebbe dichiarato che il figlio non sarebbe felice alla Roma e vorrebbe provare una nuova esperienza.

La smentita di Coric su Instagram

Il classe ’97 croato ha utilizzato il suo profilo Instagram per chiarire la situazione:Le dichiarazioni attribuite a mio padre, per cui saremmo stati costretti ad accettare la Roma, non sono mai state rilasciate né da lui né da me”.

Sono stato onorato sin da subito dell’opportunità di vestire la maglia della Roma e il mio obiettivo è continuare a farlo più a lungo possibile. So che dovrò continuare a lavorare duramente per ottenere questo scopo. Forza Roma”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Le dichiarazioni attribuite a mio padre, per cui saremmo stati costretti ad accettare la Roma, non sono mai state rilasciate né da lui né da me. Sono stato onorato sin da subito dell’opportunità di vestire la maglia della Roma e il mio obiettivo è continuare a farlo più a lungo possibile. So che dovrò continuare a lavorare duramente per ottenere questo scopo. Forza Roma ????❤️ The statement attributed to my father, claiming that we were forced to accept Roma, was never given by my father or by anybody else. From the beginning it has been an honour to wear this shirt and my goal is to keep doing so as long as possible. I know that I will have to continue working hard to reach this objective. Forza Roma ????❤️

Un post condiviso da Ante Ćorić (@ante_coric24) in data:

Anche lo stesso Miljenko Coric ha smentito queste dichiarazioni a ‘laroma24.it’: “Quelle dichiarazioni non hanno nulla a che fare con quanto ho detto. E soprattutto ci tengo a precisare che Ante non ha mai detto che la Roma non vuole liberarlo: lui vuole far vedere il suo valore e attende di dimostrarlo sul campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *