Salvini su Bakayoko – Kessié: “I problemi del mondo e del calcio sono altri”

Salvini su Bakayoko - Kessié: "Mostrare la maglia non è il massimo del buon gusto, ma anch'io allo stadio non mi sono sempre comportato da principe"

Salvini su Bakayoko - Kessié

Salvini su Bakayoko – Kessié, il Ministro dell’Interno è tornato sul gesto che ha caratterizzato il finale di Milan – Lazio ai microfoni di Telelombardia durante la trasmissione ‘Lunedì di Rigore’.

Salvini su Bakayoko – Kessié

“Finita li, dai. Anche io allo stadio non mi sono sempre comportato da principe. I giocatori sicuramente sono pagati milioni di euro non solo per giocare bene ma anche per mantenere calma e sangue freddo. Mostrare come un trofeo di caccia la maglia di un avversario a fine partita ai propri tifosi e a quella Curva dove sono stato per tanti anni come tifoso non è il massimo del buon gusto. Ma basta.

I problemi del mondo e del calcio sono altri. Grazie al decreto sicurezza che porta il mio nome oggi sono stati allontanati 50 pseudo tifosi teppisti a Torino con armi e petardi. Non andranno allo stadio e non solo: saranno domani riaccompagnati a casa loro dopo una notte in una palestra della Polizia Locale. La cosa giusta l’ha detta Acerbi, finita li e ci vediamo in campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *