Schick su Porto – Roma: “Su di me c’era rigore”

Porto - Roma Schick: "Era chiaramente rigore su di me". L'attaccante ha parlato anche dell'addio di Monchi e del cambio Di Francesco-Ranieri

Lipsia ed Everton su Schick, l'ex Samp potrebbe partire per 24 milioni

Nonostante siano passate due settimane da quel Porto – Roma che è costato l’eliminazione dei giallorossi dalla Champions League, Schick è tornato a parlarne.

Porto – Roma Schick: “Era chiaramente rigore su di me”

Dal ritiro con la nazionale della Repubblica Ceca, Schick è tornato a parlare di Porto – Roma. Naturalmente l’episodio chiave che lo ha visto coinvolto al 120′ nel contatto con Marega è stato ancora una volta oggetto di discussione.

Queste le parole dell’attaccante della Roma che recrimina anche per l’arbitraggio col Liverpool di due anni fa: “Il mio rigore? Era chiaro, si vedeva dalla tv, nessuno di noi ha capito come mai non sia andato a rivederlo, siamo rimasti molto delusi, increduli. Già lo scorso anno contro il Liverpool non ci hanno fischiato due rigori”. 

Schick si è poi anche detto sorpreso dell’addio di Monchi: “Un po’ ci ha sorpreso che Monchi se ne andasse, non ce lo aspettavamo. In fin dei conti avrebbe continuato a fare bene all’ambiente. Ora, con l’arrivo di Ranieri al posto di Di Francesco si proverà a risistemare un po’ le cose, anche se il suo esonero ci è dispiaciuto”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *