Parma, D’Aversa: “Gervinho e Inglese grandi, ma elogiamo tutta la squadra”

Parole D'Aversa post Torino-Parma, le dichiarazioni del tecnico dopo la bella vittoria del club emiliano su quello granata

Conferenza D’Aversa Parma - Genoa

Roberto D’Aversa, intervenuto ai microfoni Sky, ha commentato la gara vinta contro il Torino. Ecco le parole del tecnico del Parma: “Gervinho e Inglese sono due giocatori di qualità, danno una caratura superiore alla squadra. Però oggi c’è da elogiare tutta la squadra: ad esempio parlerei anche delle grandi prove di Bastoni e Scozzarella. Il fatto che abbiamo sfoderato una prestazione di questo tipo a Torino ci dà ancora più forza per cercare di raggiungere il nostro obiettivo: quando giochiamo con questa determinazione, spesso mettiamo in difficoltà anche squadre blasonate“.

Una gara giocata con determinazione: “Abbiamo giocato con cattiveria. Se avessimo giocato sempre attendendo l’avversario, avremmo rischiato. Oggi abbiamo voluto giocarcela a viso aperto, fuori casa possiamo giocarcela con chiunque. Nella prima mezz’ora abbiamo fatto molto bene, più volte abbiamo sfiorato anche il tris. Il rammarico è quello di aver subito gol da una situazione di fallo laterale: sapevamo che loro sono molto bravi a lavorare sulle seconde palle. Però l’importante è il risultato finale”.

Vittoria arrivata anche con un’ottima organizzazione di gioco: “Oggi si è fatto davvero una partita importante. Nella prima mezz’ora si è visto un ottimo calcio, non siamo solo catenaccio e ripartenze. Non era semplice sotto l’aspetto del morale venire qui oggi e fare una prestazione del genere”.

Viste le caratteristiche, un risultato che ha giocato a favore del Parma: “E’ chiaro che quando abbiamo la bravura di passare in vantaggio, sfruttiamo al massimo le caratteristiche della squadra. Abbiamo giocatori molto validi sulle ripartenze, però molte situazioni ce le siamo create. A questi ragazzi va fatto solo un plauso, hanno dimostrato grande maturità“.

Tante palle gol prodotte, ma poche realmente realizzate: “Se analizziamo la partita di oggi, l’unica pecca è stata quella di aver lasciato il risultato in equilibrio malgrado tante occasioni da gol. Fortunatamente abbiamo portato a casa i tre punti, però a volte basta un episodio per rovinare tutto. Merito alla società e al direttore sportivo, che in situazioni non semplici hanno costruito una buona squadra“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *