Moise Kean titolare in Nazionale: la mossa da azzardare – FOCUS TCN

Moise Kean Nazionale da titolare: più facile che alla Juventus. Il centravanti bianconero punta a conquistarsi anche l'Italia

Record Kean in Nazionale

In queste ultime settimana c’è stata una rivalutazione (e finalmente) di Moise Kean, forse uno dei migliori talenti per il futuro prossimo in Italia. Ecco perché Mancini dovrebbe azzardare su di lui.

Moise Kean Nazionale da titolare: più facile che alla Juventus

Una vera e propria Moise Kean mania quella che sta attraversando i tifosi della Juventus e chissà che poi nell’arco di poco tempo non possa interessare anche quelli della Nazionale. Un azzardo che difficilmente è stato fatto nel corso della stagione dal suo allenatore Allegri, anche quando le partite erano già chiuse al primo tempo e il distacco dal Napoli poteva permettere un suo ingresso in campo.

Una corsa al rilento quella di Moise Kean alla Juventus? Forse solo apparentemente, perché sotto sotto, giorno dopo giorno in allenamento, imparando e prendendo spunto dai migliori (e dal migliore) la crescita c’è stata. Verrebbe da affermare che per lui resta più facile fare il titolare in Nazionale che in bianconero. La concorrenza è meno spietata e gli obiettivi, perlomeno non a lungo raggio non appaiono di così drastica importanza.

Moise Kean dopo i fallimenti di Balotelli, Immobile e Belotti

Insomma, perché Roberto Mancini non dovrebbe puntare su Kean? Non ce ne sarebbe motivo. Certo, merita al suo pari una chance anche l’attaccante del Milan Patrick Cutrone alla lunga. Forse rispetto al milanista paga una minor esperienza e anche una minore età ma le potenzialità fisiche ci sono tutte. Strapotere che si è intravisto anche contro l’Atletico Madrid in Champions League (insomma, mica una partita da nulla).

I fallimenti di Balotelli (in più anni e attraverso le diverse gestioni di più CT) e la contemporanea delusione playoff mondiale di Belotti e Immobile devono far propendere verso una nuova direzione, più giovane e paradossalmente più pronta a certi palcoscenici. Il futuro della Nazionale passa anche dai piedi di questo ragazzone. Moise Kean, il futuro dell’attacco dell’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *