Lazio-Salisburgo, all’Olimpico finisce 4-2 turno di andata

Lazio-Salisburgo. L'andata dei quarti di finale di Europa League della squadra allenata da Simone Inzaghi. Tutte le informazione della gara e le pagelle.

Date sedicesimi di finale Europa League

La Lazio di Simone Inzaghi è arrivata ai quarti di Europa League e questa sera, all’Olimpico va in scena il primo turno. Lazio-Salisburgo, un match non facile per gli aquilotti, che dovranno faticare un bel po’ contro una squadra ben organizzata come quella austriaca.

Lazio mai battuta in casa durante questa edizione di EL, ed è la seconda volta che i biancocelesti raggiungono i quarti di finale. Per gli avversari, questa è il primo quarto di finale, ospite difficile per la Lazio considerando l’andamento e i risultati ottenuti dalla squadra di Rose. L’allenatore tedesco che siede sulla panchina del Salisburgo potrà contare sul suo miglior attaccante Munas Dabbur, il quale ha giocato tutte le partite europee disputate dalla squadra, 16, segnando 4 gol. D’altra parte, Inzaghi, potrà contare sul suo bomber Ciro Immobile, 6 gol in questa edizione di Europa League.

CRONACA DEL MATCH

Squadre in campo, si parte! Prima palla importante giocata dalla formazione di Inzaghi, da parte di Immobile. Male la conclusione. Lazio in vantaggio dopo pochi minuti dall’inizio del match, gol di Lulic, all’8′ minuto di gioco. Lazio sempre in avanti, il vantaggio ha dato una marcia in più e si cerca ancora la via del gol. Dal ventesimo minuto la partita inizia ad equilibrarsi, Salisbirgo che cerca il pareggio con Lainer. Intervento duro di Basta che costringe l’arbitro a fischiare il rigore. Sulla palla, dal cerchietto, c’è Berisha. Il giocatore non sbaglia: 1-1. Le squadre iniziano a contenersi un po’ in questa frazione di gioco, l’occasione più clamorosa è di Luis Alberto e la grande uscita del portiere Walke che gli impedisce di segnare. Anche Milinkovic-Savic mette in difficoltà la squadra austriaca, sbagliando quello che poteva essere un grande gol di testa. Il quarto uomo segnala 2 minuti di recupero. Squadre negli spogliatoi sull’1-1.

Inizia la seconda fase di gioco all’Olimpico di Roma. Squadre in campo senza nessun cambiamento. Si riparte! Lazio subito in gol. Parolo segna la rete del 2-1 al minuto 49, su assist perfetto di Alberto. Il Salisburgo ci prova prima con Ulmer, poi con Berisha. Lazio carica, sempre alla ricerca del gol, Luis Alberto incontenibile sul campo. Al 65′ minuto di gioco, Inzaghi manda forze fresche in campo: Anderson al posto di Alberto e Patric al posto di Basta. Al 70′ il tecnico austriaco manda in campo Minamino, che appena dentro segna subito il gol del 2-2. Botta e risposta all’Olimpico, a Minamino risponde Anderson, 3-2 per la Lazio. Passano solo 5 minuti e finalmente arriva il gol per Immobile, Lazio 4-2. Gli uomini di Inzaghi provano a dilagare, cercando un altro gol. Tre minuti di recupero prima della fine del match. Triplo fischio finale. Lazio batte il Salisburgo 4-2. Si attende in ritorno per un match ancora più emozionante.

TABELLINO E PAGELLE LAZIO-SALISBURGO

LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Radu 6, De Vrij 6, Marchi 5; Lulic 6, Milinkovic-Savic 6, Leiva 6, Parolo 7, Basta 4; Alberto 6,5, Immobile 7 (Caicedo, 85′, SV). Allenatore: Inzaghi S.

SALISBURGO (4-4-2): Walke 6; Lainer 5,5, Ramalho 6 , Caleta-Car 5, Ulmer 6; Haidara 6 (Wolf, 82, SV), Samassekou 5,5, Schlager 5, Berisha 6; Dabbur 5,5, Gulbrandsen 5 (Minamino, 70′, 6,5). Allenatore

Arbitro: Hategan O. (Rou)

Marcatori: Lulic (L, 8′), Berisha (S, 30′), Parolo (L, 49′), Minamino (S, 71′), Anderson (L, 74′), Immobile (L, 79′)

Ammoniti: Basta (L, 28′), Lulic (L, 30′), Parolo (L, 40+3), Schalger (S, 83′), Samassekou (S, 84′)

Espulsi: –

MIGLIORE DEL MATCH

Parolo – Lazio, 7. Il giocatore biancoceleste sembra instancabile. Non molla mai la palla e trova anche il gol in una serata importante come questa.

PEGGIORE DEL MATCH

Dabbur – Salisburgo, 5,5. Grandi aspettative dall’attaccante che non si è reso mai protagonista.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *