Lazio – Chievo, i biancocelesti come neve a primavera – FOCUS TCN

Lazio - Chievo: fallimento in Serie A per i biancocelesti di Inzaghi. Si può parlare di stagione fallimentare oppure no in casa Lazio?

Lazio - Chievo

Lazio – Chievo emblema totale della stagione in Serie A dei biancocelesti, forse la peggiore nel ciclo di Inzaghi. Il 2-1 interno contro una squadra già retrocessa estromette, seppur non aritmeticamente, la Lazio dalla qualificazione Champions League. 

Lazio – Chievo: fallimento in Serie A per i biancocelesti di Inzaghi

Lazio – Chievo rappresenta un autentico fallimento sia dal punto di vista del punteggio finale che del morale della squadra. I ragazzi di Inzaghi in questa Serie A non sono mai stati concretamente inseriti nella lotta per la qualificazione in Champions League. La rosa leggermente e numericamente migliore rispetto al recente passato non ha aiutato e gli interrogativi cominciano a diventare ora seri problemi da affrontare.

Lazio – Chievo un pò come quella gara con il Sassuolo che ha incredibilmente spento un morale di squadra fino ad allora buono e propositivo. Nel cartellino rosso di Milinkovic tutta la rabbia e la frustrazione di un giocatore che ha rispecchiato alla lunga tutti i suoi malumori. Un errore che è costato caro alla Lazio quasi quanto la sua permanente assenza in stagione. Insomma, un flop che segue quello più generale di Inzaghi, al suo primo anno in difficoltà da quando è siede su questa panchina.

Lazio crollata come neve al sole primaverile, come a San Siro, come si era intravisto nel match casalingo con l’Empoli e a Ferrara con la SPAL. Un limite mentale di una squadra che, messa sotto pressione rende meno e che non riesce ad ovviare a quella difesa a tre che forse tanta fluidità i manovra non garantisce. Prevedibilità e mancato rinnovamento, su questo dovrà riflettere Inzaghi e la Lazio tutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *