Inchiesta Cristiano Ronaldo, l’UEFA apre un procedimento disciplinare per l’esultanza

Inchiesta Cristiano Ronaldo, la sua esultanza ha creato non poche discussioni tanto da portare l'UEFA ad aprire ufficialmente un'indagine

Florenzi contro Cristiano Ronaldo: "Pensa di fare ciò che vuole"

Inchiesta Cristiano Ronaldo, l’UEFA ad aprire ufficialmente un’inchiesta per “condotta impropria” contrariamente a quanto trapelato nei giorni scorsi. Nel mirino c’è l’esultanza del fuoriclasse della Juventus al termine della partita di Champions League contro l’Atletico Madrid: questo comportamento potrebbe costare al portoghese una squalifica da una a tre giornate.

Inchiesta Cristiano Ronaldo: il comunicato dell’UEFA

Di seguito, ecco il comunicato emesso dal massimo organo calcistico europeo che prenderà una decisione al riguardo il prossimo 21 marzo: “Dopo una indagine condotta dalla commissione d’etica e disciplina, in applicazione dell’art. 55, è stato aperto un procedimento disciplinare per condotta impropria nei confronti del calciatore Cristiano Ronaldo dopo il match degli ottavi di finale di Champions League tra Juventus ed Atletico Madrid, giocato lo scorso 12 marzo. I l caso verrà discusso il prossimo 21 marzo da parte della commissione d’etica e disciplina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *