Fiorentina, Pioli: “Dobbiamo vincere per avvantaggiarci a Bergamo”

Fiorentina - Atalanta Coppa Italia Pioli non firma per il pareggio. Il tecnico ha poi attaccato l'Inter dopo quanto accaduto nel post gara di domenica

Infortunio Mirallas

Domani si terrà al ‘Franchi’ una partita molto intensa, la seconda semifinale di Coppa Italia tra Fiorentina e Atalanta. Alla vigilia del match ha parlato il tecnico viola Pioli che è stato molto chiaro.

Fiorentina – Atalanta Coppa Italia Pioli non firma per il pareggio

Fiorentina – Atalanta sarà indubbiamente una semifinale di Coppa Italia inedita viste le grandissime squadre del nostro calcio che sono state eliminate. I viola sono determinati dopo il 7-1 rifilato alla Roma e vogliono bissare il successo portandosi avanti con un piede e mezzo in finale.

Così Pioli ne ha parlato in conferenza stampa: “Dovremo scendere in campo senza fare tanti calcoli, ma sempre mantenendo un filo logico. Siamo fatti per dominare il gioco e non per subirlo, anche se l’Atalanta ci ha sempre messi in difficoltà in campionato. Dobbiamo assolutamente vincere per avvantaggiarci il ritorno che sarà davvero un banco di prova arduo”. 

Secondo Pioli Muriel sarà l’arma in più ed è stato anche l’acquisto che serviva alla sua squadra: “Avevamo bisogno di un giocatore che con qualità sapesse far salare gli schemi contro squadre ben chiuse e lui ce le ha tutte”. Per la gara del Franchi in casa Fiorentina, ci saranno due assenti: Ieri c’era un po’ di stanchezza, ma credo oggi di ritrovarli già bene. Saranno fuori Mirallas e Pezzella“. 

Pioli sul VAR di Fiorentina – Inter

Pioli è poi tornato a parlare del polverone intorno al VAR scoppiato dopo Fiorentina – Inter: Qui si sta mettendo in discussione il VAR per una partita sbagliata. Secondo me sarebbe finita comunque 2-2 visto il rigore assegnatoci contro. Inoltre ricordo la gara di San Siro dove per un tocco di polpastrello ci fu dato sempre un rigore a sfavore per cui la finirei qui“. 

Polemiche che ci sono state anche per il calendario di Coppa Italia, visto che l’Atalanta arriva alla partita di domani con 24 ore di riposo in più. Ne ha parlato così il tecnico della Fiorentina: Avrei preferito un trattamento più equo per il calendario. Ieri qualcuno dei miei giocatori era stanco ed è normale, ma le motivazioni ci permetteranno di superare le difficoltà di recupero e fisiche”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *