FOCUS – Polonia, do svidaniya Russia: gli uomini di Adam Nawałka salutano il Mondiale

Eliminazione Polonia Russia 2018, i polacchi salutano il mondiale dopo la sconfitta contro il Senegal e Colombia: si dovrà ricostruire i biało-czerwoni.

Convocazioni della Polonia (Lewandowski)

Zero punti in sole due partite e addio Mondiale. Sembrava tra le possibili sorprese di Russia 2018, ma la Polonia si è rivelata essere si una sorpresa, ma in negativo visto che con la pesante sconfitta contro la Colombia è stata eliminata dal torneo mondiale.

Una brutta botta per Zbigniew Zibì Boniek, presidente della federazione polacca, che prima dell’inizio della competizione aveva annunciato come la selezione guidata da Adam Nawałka poteva arrivare anche nella fase finale. Sicuramente parole frutto del percorso fatto nelle qualificazioni, che l’avevano vista essere testa di serie in un girone che invece non l’ha vista protagonista. Non è stato così visto che prima la sconfitta contro il Senegal e poi quella contro la Colombia hanno spazzato ogni sogno mondiale di Lewandowski e compagni.

Proprio l’attaccante del Bayern Monaco che sembra al centro di numerose voci di mercato è stato l’uomo più in ombra di questo mondiale della Polonia. Fascia da capitano, ma poco carisma utile per portare avanti la sua Nazionale. Deludono anche i tanti italiani: da Zielinski a Milik, passando per SzczesnyBereszynski e Kownacki che nonostante la loro presenza in campo non sono riusciti a lasciare il segno come fatto con i loro rispettivi club.

Si complica il processo di crescita di Adam Nawałka, che con la sua “Rivoluzione culturale”.ha trasformato i biancorossi in una squadra moderna, organizzata, con una identità di gioco ben precisa, abbandonando il contropiede. Qualcosa che forse sarebbe servito a questa nazionale, che ora punterà sui tanti giovani interessanti per provare a ripartire, dopo una delusione forse inaspettata qualche mese fa. Boniek penserà al futuro del metodico Nawałka: l’obiettivo e far crescere i biało-czerwoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *