Napoli, De Laurentiis: “Sarri? Mi auguro si possa andare avanti insieme”

De Laurentiis rinnovo Sarri - Il patron del Napoli ha parlato con molta chiarezza del futuro dell'allenatore tra prolungamento e clausola. Attenzione anche alla riforma della Serie A

De Laurentiis rinnovo Sarri: tecnico del Napoli e la riforma della Serie A

Con il Napoli in piena lotta scudetto ed il mercato che già bolle in pentola da tempo, è tornato a parlare il patron Aurelio De Laurentiis. A margine dell’assemblea dei club europei (Eca), il presidente degli azzurri si è soffermato su numerosi temi con particolare attenzione al futuro di Maurizio Sarri.

Futuro Sarri

Il patron è molto chiaro circa il suo obiettivo:Mi auguro si possa andare avanti insieme. C’è una clausola rescissoria e se qualcuno affrontasse questo problema legalmente è ineccepibile e dovremmo farci da parte. Incontro rinviato? Affari nostri. Convergiamo su tutto, bisogna capire se ama il rischio quanto lo amo io. Sarri da poco milita nella Serie A ed il Napoli lo ha stimolato a mettersi in gioco sempre di più e mi auguro che lo si possa fare ancora insieme. Con Sarri c’è un contratto che lo lega a noi per lungo tempo. C’è una clausola rescissoria: certo che se qualcuno affrontasse questo problema legalmente è ineccepibile e dovremmo farci da parte”. 

Ricordiamo, infatti, che sul contratto dell’allenatore degli azzurri pesa una clausola da 8 milioni di euro che si può esercitare entro il 31 maggio. Mentre, il contratto è in scadenza il prossimo giugno 2020 con De Laurentiis pronto a fare un altro sforzo economico per blindarlo all’ombra del Vesuvio.

Riforma Serie A

Sulla riduzione a 16 squadre della Serie A, De Laurentiis ribadisce il suo concetto:  “Io come prima cosa ridurrei in tutto il calcio europeo il numero delle squadre. Oggi Infantino voleva proporre una ulteriore competizione per i top club, e abbiamo detto di no perché non si può sempre aggiungere senza mai sottrarre. Io da sempre sono per un campionato europeo per club in parallelo ai campionati nazionali, con partite andate e ritorno ogni settimana tra le 20 squadre più meritevoli, ovvero tra quelle che nei rispettivi campionati nazionali sono arrivate nei primi posti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *