Chiusura curva Como per razzismo: arriva la decisione della Serie D

Chiusura curva Como per razzismo, la decisione del Giudice Sportivo della Lega Serie D visti i cori rivolti dai tifosi in direzione di Ferreira Pinto

Rissa in Juniores regionale Toscana

Chiusura curva Como per razzismo per una partita e un’ammenda di 1.800 euro. Ecco la decisione della del Giudice Sportivo della Lega Serie D per la società lombarda visti i cori razzisti rivolti dai propri tifosi contro un calciatore di colore nella gara vinta contro i bergamaschi del Pontisola.

Chiusura curva Como per razzismo

Come riportato da ANSA, i250 supporter comaschi presenti allo stadio, hanno indirizzato ululati in direzione di Adriano Ferreira Pinto, quando quest’ultimo aveva realizzato il calcio di rigore con cui ha realizzato il momentaneo 1-1. Nonostante l’annuncio di sospendere la gara attraverso l’altoparlante dello stadio, i cori si sono ripetuti nel secondo tempo. Tutto partito da “un piccolo gruppo di due o tre sostenitori, ogni volta che l’ex calciatore dell’Atalanta giocava il pallone”, come riportato nella decisione del giudice sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *