Cairo sulla Serie A: “Non è più avvincente a causa della Juventus”

Cairo sulla Serie A: "Bisogna tornare ad essere avvincenti". Il patron del Torino apre una nuova battaglia sulla riforma del campionato italiano

Cairo su Petrachi

Cairo sulla Serie A ha usato frasi più o meno sibilline. Il patron granata ha parlato al meeting organizzato dalla Lega Calcio “Awords”. Nelle sue dichiarazioni una frecciata ad un sistema che ora come ora gli appare stagnante.

Cairo sulla Serie A: “Bisogna tornare ad essere avvincenti”

“Se si conosce già l’assassino di una storia, nessuno segue più quel giallo”. Così esordisce Cairo parlando della situazione della Serie A. Il numero uno del Torino ha espresso le sue sensazioni su un campionato ormai monopolizzato da una Juventus storica. L'”assassino” in questione è infatti proprio l’altro club torinese, che miete negli altri club del campionato le sue vittime preferite.

Cairo ha poi proseguito così: Il problema centrale resta quello dei ricavi. Nella Premier la squadra che incassa meno dai diritti tv riceve circa 120 milioni di euro, la prima, il Manchester City, arriva a 190. In Italia invece c’è troppo squilibrio. Non è possibile che oggi la Premier League incassi quattro volte quello che incassa la nostra Lega”. Altro capitolo nella diatriba a distanza con Agnelli, presidente sia della Juventus ma anche dell’ECA, dopo la proposta del nuovo format della Champions League. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *