Egitto, il governo riapre le partite di campionato al pubblico dopo 6 anni

Stadi aperti in Egitto: finora, le uniche eccezioni erano previste in occasione delle partite della Nazionale egiziana e di alcune gare delle coppe africane

Stadi aperti in Egitto

Stadi aperti in Egitto

Dopo ben 6 anni di embargo, i tifosi egiziani potranno tornare a popolare gli stadi e seguire il campionato sugli spalti a partire dal 1° settembre. Tale blocco era stato imposto dal Ministero dello Sport in seguito alla tragedia di Port Said: il 1° febbraio 2012, infatti, persero la vita 74 tifosi al fischio finale di Al AlhyAl Masry.

Da quel giorno, le autorità egiziane avevano deciso di far giocare tutte le partite del campionato in corso e di quelli a seguire a porte chiuse per motivi di sicurezza. Nel 2015 ci fu un primo tentativo di riaprire gli stadi al pubblico, ma il divieto venne ripristinato dopo altri 22 morti in seguito agli scontri al Cairo tra tifosi dello Zamalek e le forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *