Serie A, statistiche giocatori: Ronaldo mostruoso, ecco chi prova a tenergli testa

Serie A 2018/2019 statistiche calciatori - Dopo 12 giornate e con la pausa in atto per le Nazionali analizziamo i numeri: da Ronaldo ad Insigne

Serie A 2018/2019 statistiche calciatori: Cristiano Ronaldo Suso Insigne

Serie A 2018/2019 statistiche calciatori

La Serie A e l’Europa intera attendevano con ansia l’impatto di Cristiano Ronaldo nel calcio italiano. Qualcuno dopo le prime gare a secco ha avuto anche il “coraggio” di mettere in dubbio l’acquisto incredibile fatto dalla Juventus questa estate. Inutile a dirlo: CR7 ha subito confermato tutte le sue qualità.

Dopo 12 giornate l’unico primato che il campione portoghese non ha ancora raggiunto nel nostro campionato è la testa della classifica marcatori. Un solo gol dal devastante inizio di stagione di Piatek, il bomber del Genoa che ha incantato l’Europa ma ora sembra essere sparito dai radar. Per il resto CR7 ha ribadito le sue doti straordinarie confermando anche nel nostro campionato un impatto incredibile: lo dicono i numeri.

Andando a spulciare con attenzione le statistiche di questa prima parte di stagione infatti, Ronaldo dimostra di essere davvero di un altro pianeta. In primis al contrario di quanto dicevano i “sapientoni” del calcio circa il suo utilizzo centellinato in campionato ecco la prima sorpresa: CR7 le ha giocate tutte, 12 gare su 12 per un totale di 1080 minuti consecutivi no stop. Non è poi così vecchio il ragazzo portoghese.

Statistiche Cristiano Ronaldo Serie A

Apporto alla squadra? Nemmeno a dirlo da vero numero uno: 8 gol e ben 5 assist. Spaventoso invece il suo impatto nei match con una media di tiri a partita di ben 7.3 a gara. Per intenderci dietro di lui quello che si avvicina di più è Lorenzo Insigne con una media di 4.6, capirete da soli che la differenza è molto netta. Precisione passaggi? Siamo ripetitivi ma al primo posto, tra gli attaccanti, sempre e solo lui con una percentuale dell’87.8%: come a dire la palla tra i suoi piedi è praticamente in cassaforte. Anche sul gioco aereo, come riportato da whoscored.com, Ronaldo sfrutta bene le sue doti fisiche con una percentuale di duelli aerei vinti a partita di 1.4. Questo non è un primato assoluto considerando che calciatori come Pavoletti raggiungono una media di ben 9.1, ma tra i top player diretti concorrenti in Serie A è un’ottima percentuale.

dati di whoscored.com

Suso ed Insigne provano ad insidiare CR7

I dati della tabella tengono conto in primis del numero di presenze rispetto alla media della Serie A. Spulciando a dovere la classifica è evidente come gli avversari principali di CR7 fino a questo momento sono Suso e Lorenzo Insigne. Lo spagnolo del Milan con 4 gol e 8 assist si sta dimostrando l’arma in più a disposizione di Gattuso ed il vero uomo imprescindibile dello scacchiere rossonero. Suso batte addirittura Ronaldo nel confronto “uomo partita” avendolo raggiunto per ben 5 volte rispetto alle 3 del portoghese. Lorenzo Insigne non è di certo una sorpresa visto l’incredibile inizio di stagione nel nuovo ruolo che Carlo Ancelotti ha ricamato per lui. Si sta dimostrando un vero bomber e con 7 reti e 3 assist un’arma letale per gli azzurri. Chiaramente percentuali altissime per lui per quanto concerne la precisione nei passaggi ed il numero di tiri a partita.

Il campionato è ancora lungo ed il duello tutto europeo sull’asse Portogallo-Spagna-Italia, dai contorni caldi e latini, è pronto ad infiammare la Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *