Roma-Chievo, i pot & polf di TCN

Pagelle Roma-Chievo a modo nostro: i giallorossi passano in casa contro la squadra clivense che raccoglie un anuova sconfitta in campionato

Roma Di Francesco colloquio giocatori De Rossi Dzeko

Nell’anticipo domenicale della 4^ giornata di Serie A, la Roma vince per 2-2 grazie alle reti di El Shaarawy e Cristante. Nella ripresa accorcia le distanze Birsa, prima che Stepinski agguanti il pareggio. Stanchi delle solite pagelle e dei report che lasciamo ai nostri amici di Fantagazzetta e Gazzetta, ecco i pot e plof dell’attesissima sfida dell’Olimpico:

I pot

Nel primo tempo sono degni di nota Florenzi e El Shaarawy. Il primo dimostra che il suo destro è caldo come contro la gara del Barcellona, ma la palla per la maledizione del Faraone finisce sempre dalle sue parti prima di insaccarla alle spalle di Sorrentino: ci prova addirittura di testa, rovinandosi la cresta. Cristante ha guardato alcuni video su youtube di quando giocava all’Atalanta di ritorno dagli impegni con la Nazionale: ecco spiegato il suo inserimento e la sua rete del 2-0.

Nella ripresa Birsa riesce a trovare la combinazione giusta di potenza, vento e culo: la rete del 2-1 è tutto questo. Tra i pot ci mettiamo il cooling break: la pausa ha rinfrescato le idee del ChievoVerona, soprattutto di Stepinski che ha capito finalmente qual’è la porta dove deve segnare. Giaccherini in questa partita ha recuperato tutti i chilometri che non ha eseguito a Napoli.

Il polf

Stepinski non ci siamo. Sei alto, hai un buon stacco di testa: perché non la metti all’interno della porta difesa dal portiere che ci ha mandato fuori dal mondiale? C’è il ritorno di Barba e noi ci chiediamo: non era il meglio il caldo della Spagna? Tra i polf ci mettiamo anche DaznDaZone o come cavolo si chiama – che fa vivere il brivido per qualche minuto: anche per lui cooling break durante il primo tempo.

Di Francesco si affida a Jesus in difesa al posto di Fazio. Il brasiliano è il giocatore più invocato dal popolo giallorosso: infatti il suo cognome nella ripresa è stato richiamato da molti tifosi sugli spalti e non solo, ma per altri motivi tutt’altro che calcistici. Kolarov sembra la peggior Ferrari: sbaglia strategia delle scarpette e perde il passo dall’avversario. Pellegrini a centrocampo aiuta N’Zonzi: Chi..?

Il tabellino del match

Inutile che lo riportiamo, tanto avrete sicuramente consultato LiveScore o diretta.it per un numero infinito di volte. In caso contrario, potete consultarlo qui ➡️ Serie A, i risultati della 4^ giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *