FIGC, morte Gigi Radice: ci sarà un minuto di silenzio su tutti i campi

Minuto silenzio Serie A morte Gigi Radice, il comunicato della FIGC che annuncia un minuto di raccoglimento per onorarne la memoria

Morto Gigi Radice

“Si è spento all’età di 83 anni, dopo una lunga battaglia con l’alzheimer, Luigi Radice. ‘Gigi’ è stato uno degli allenatori più innovativi che il calcio italiano abbia conosciuto. In occasione delle gare di Serie A, Serie B e Serie C previste nel week end la FIGC ha disposto un minuto di raccoglimento per onorarne la memoria“. Così si apre il lungo comunicato della FIGC, che annuncia un minuto di silenzio per ricordare il tecnico scomparso oggi all’età di 83 anni.

Dopo una carriera da calciatore come terzino sinistro, che gli ha visto indossare la casacche di Milan (con cui ha vinto tre scudetti e una Coppa dei Campioni), Triestina e Padova – e dopo aver indossato la divisa azzurra della Nazionale italiana per cinque volte, con l’esordio a Vienna contro l’Austria in amichevole nel 1962 – Radice ha iniziato la sua carriera da tecnico, abilitandosi come allenatore professionista di prima categoria a Coverciano nel 1968.

Nella sua trentennale esperienza in panchina, ha guidato Monza, Treviso, Cesena, Fiorentina, Cagliari, Bologna, Milan, Bari, Inter, Roma e Genoa, ma sicuramente il punto più alto della sua carriera è stato lo scudetto conquistato con il Torino nel 1975-’76, il primo e unico granata dopo la tragedia di Superga“, si chiude il comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *