Milan, Gattuso: “Non voglio che l’Atalanta diventi la nostra bestia nera”

Milan-Atalanta Gattuso conferenza stampa: "Ci battono da quattro anni". L'allenatore rossonero vuole cambiare la tendenza delle ultime stagioni con la 'Dea'

Milan-Chievo Gattuso conferenza stampa

Milan-Atalanta Gattuso conferenza stampa: “Ci battono da quattro anni”

Milan-Atalanta Gattuso la analizza in conferenza stampa il giorno prima del match. L’appuntamento di domani, 5^ giornata di Serie A (ore 18) farà da spartiacque alla stagione che verrà. L’allenatore dei rossoneri ha voluto poi rimarcare il fatto che la ‘Dea’ ha sempre fato benissimo negli ultimi anni contro di loro, sia a San Siro che a Bergamo.

Così Gattuso su Milan-Atalanta: “Non mi fido di loro, e non mi fido nemmeno di Gasperini, hanno pregi e difetti e noi dobbiamo essere bravi a fare intensità e tenere botta per non fare troppa fatica. Sono quattro anni che non battiamo l’Atalanta e non voglio che diventi la nostra bestia nera“. 

Sul possibile turnover invece Gattuso non intende sbilanciarsi più di tanto: “Il fatto di aver cambiato tanto è perché credo fortemente nella squadra, abbiamo tante possibilità di fare rotazione, tutti si allenano bene e ci mettono in difficoltà nelle scelte. Bakayoko, Castillejo e Borini possono giocare tutti dal primo minuto, tutta la rosa è affidabile. Quest’anno, per evitare che i giocatori arrivino stanchi vogliamo provare a dargli un turno di riposo a tutti ogni 3-4- partite“. 

Maggiore personalità da Suso e più concretezza sotto porta dallo spagnolo: Mi aspetto che tiri in porta dalla sua mattonella, ha un tiro importante e da lui mi aspetto qualche attacco alla porta in più. Deve entrare di più in area e attaccare la profondità, il gol spero che arrivi. Si vede che soffre quando non segna, con Roma e Cagliari ha tirato in porta ma non è andata bene”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *