Monza, P. Berlusconi: “Difficile trovare rinforzi senza tatuaggi per puntare alla B”

Intervista Paolo Berlusconi: "Ccomunque non manderemo via quei giocatori che sono tatuati e hanno già un contratto con noi"

Intervista Paolo Berlusconi

Le dichiarazioni del fratello del presidente dei biancorossi

In un’intervista rilasciata a Top Calcio 24, Paolo Berlusconi – membro del CdA del Monza – ha espresso il suo punto di vista sul diktat imposto dal fratello Silvio sui tatuaggi, barba e capelli lunghi dei nuovi acquisti del club brianzolo: “La squadra è buona, ma per puntare alla Serie B dovremo rinforzare la squadra anche se sarà difficile trovare giocatori senza tatuaggi o capelli lunghi come vuole Silvio”.

“Lui è convinto di poter vincere trovando calciatori con quelle caratteristiche, io e Galliani gli abbiamo ricordato che tre su undici possono anche eccedere, come del resto nel Milan dei tre olandesi. Comunque non manderemo via quei giocatori che sono tatuati e hanno un contratto con noi. Promozione? Non è facile salire in Serie B dai play-off, è un passaggio molti più difficile di quello che dalla Serie B porta alla Serie A”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *