Sassuolo, Boateng: “Io, potente come un re. All’inizio il calcio mi distraeva dalla fame”

Intervista Boateng Sassuolo - Il centrocampista neroverde ex Milan ha rilasciato un'intervista molto personale sul 'Corriere della Sera'

Intervista Boateng Sassuolo parole giocatore sassuolo

Kevin Prince Boateng, ex Milan attualmente centrocampista del Sassuolo, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, parlando del suo passato e di come il calcio lo abbia reso, a suo dire, un re.

Le parole di Boateng: “Io, potente come un re”

“Ho conquistato il mio regno da poco. Oggi che ho la serenità, e mi sono buttato alle spalle le difficoltà del passato, mi sento potente come un re. Io calciatore? Prima era solo un hobby che mi distraeva dal fatto che il frigo era vuoto. Poi a 15 anni, quando ho firmato il primo contratto da professionista, ho capito che la faccenda era seria”.

Il giocatore tedesco (nato a Berlino Ovest nel 1987) ha ottenuto la cittadinanza ghanese dal 2010 dato le sue origini africane. A riguardo il centrocampista dice di sentirsi un “ibrido”: “Mi sento più ghanese o tedesco? Me lo chiedo spesso: quando sei un mix il tuo cuore non appartiene al 100 per 100 né all’una né all’altra parte”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *