Manchester City, Guardiola: “Gli arbitri devono essere aiutati”

Guardiola sul Var: "City d'accordo, United e Chelsea no". Dopo il ritorno dei quarti di finale di Champions, il tecnico spagnolo ha rilasciato le sue dichiarazioni sull'utilizzo del Var

Guardiola sul Var

Guardiola sul Var: “City d’accordo, United e Chelsea no”

E’ sempre più discusso l’utilizzo del Var in Europa. A sottolineare la sua importanza in campionati difficili come la Champions League, è Guardiola, tecnico del Manchester City. Dopo il tanto discusso rigore concesso al Real Madrid ai danni della Juventus, l’allenatore della squadra inglese rilascia importanti dichiarazioni sul nuovo strumento non ancora approvato in Premier League. “Penso che il City fosse d’accordo ma altri top club, lo United e il Chelsea, non hanno voluto la tecnologia”. Rivela. “Non è un problema, perché arriverà prima o poi. Non solo qui in Inghilterra, ma in tutto il mondo, gli arbitri devono essere aiutati. Oggi il calcio è più rapido e veloce”.

Lo sa bene il mister spagnolo, che in quella notte nera per gli juventini, ha visto lo stesso scenario ripetersi per i suoi. Un gol annullato al 42′ per fuorigioco secondo il direttore di gara, ma che per i molti presenti al “Etihad Stadium” meritava di essere analizzato. Il campionato inglese non ha ancora accolto la possibilità di introdurre la tecnologia Var nel proprio sistema di gioco, e, come deciso ufficialmente venerdì, non lo farà nemmeno la prossima stagione.

Così si è espresso anche sull’incerto rigore ai danni della porta di Buffon: “Ad oggi non sappiamo ancora se fosse rigore o meno. Non è facile per gli arbitri. Penso che debbano essere aiutati. Non so se il Var possa essere davvero decisivo, magari ha ancora bisogno di rodaggio. Ma in futuro, più verrà utilizzato, più diventerà certamente migliore e più efficace”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *