Inter, Spalletti: “Basta all’odio nel calcio. Su Nainggolan…”

Empoli - Inter conferenza Spalletti: "Accettiamo di dover giocare con lo stadio chiuso. Bisogna dare un esempio a lungo termine e non nel breve periodo"

Spalletti su Inter - Benevento

Alla vigilia della sfida contro l’Empoli, Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa concentrandosi principalmente sui fatti avvenuti in Inter-Napoli: La mia è una posizione di condanna, è giunto il momento di dire basta. Basta all’odio nel calcio“.

Empoli – Inter conferenza Spalletti

“Venire allo stadio è un qualcosa di bello e aggregante ma a volte viene utilizzato in maniera sbagliata da alcuni. Il comportamento della società è scritto nell’atto costitutivo: Internazionale perché noi siamo fratelli del mondo, senza distinzioni per colore di maglie o di pelle”.

Spalletti su Inter-Napoli

“Siamo al suo fianco e a quello di coloro che vengono presi di mira durante le partita. La fascia ad Asamoah? Noi dobbiamo dare un esempio a lungo termine e non nel breve periodo. Le cose non si cambiano con un gesto ma con il continuo impegno quotidiano, per far sì che tutto diventi normalità”.

Accettiamo il fatto di dover giocare con lo stadio chiuso perché ci sembra corretto il fatto di avere un comportamento differente, vogliamo vivere le partite in un altro contesto come fanno diversi paesi. Magari mancano diversi posti allo stadio ma lì la gente è felice, fa il tifo per la propria squadra”.

Spalletti su Nainggolan

“Devo valutare bene il suo caso perché è passato un po’ di tempo, ma sicuramente ci sarà ad Empoli. Lui è in tutte le valutazioni come accade anche per gli altri giocatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *