Genoa, Juric: “Il Napoli è imprevedibile ma noi siamo in grande crescita”

Dichiarazioni Juric: il tecnico della squadra ligure parla del prossimo match contro il Napoli. Queste le parole del mister nella consueta conferenza stampa

Dichiarazioni Juric

Dichiarazioni Juric: “Ci stiamo preparando a fare una grande partita”

Domani sera il Genoa ospiterà alle 20:30 il Napoli per l’anticipo della 12^giornata di campionato. Alle 14.15 mister Ivan Juric è intervenuto nella consueta conferenza stampa dal centro sportivo “Gianluca Signorini” di Pegli. Queste le parole del tecnico ligure: “La squadra è in grande crescita, togliendo l’ultima partita. Loro devono fare una partita giusta, giochi contro una grandissima squadra ma deve avere il coraggio avuto in passato. Il livello delle squadre più forti in Italia si è alzato molto, e mi riferisco a Juve, Napoli e Inter. Il Napoli di quest’anno dà pochi punti di riferimento, è più imprevedibile rispetto a Sarri che è comunque un maestro”.

Su quanto possono infierire le contestazioni degli Ultrà:

“Devi tenerti fuori perché sono cose a cui non possiamo fare niente. Quello che possiamo fare è prepararci in settimana e fare una grande partita. Tutto il resto non ci deve toccare”.

Sulla formazione:

“Parto con due attaccanti perchè sono due attaccanti forti. Poi varieranno dietro ma sarà una squadra simile”.

Su Piatek:

“Da quando sono arrivato l’ho visto bene poi quando fai tre partite in una settimana lo vedevo un po’ stanco. Lui sta bene. Penso che abbia avuto le occasioni. Mi sembra un ragazzo serio, che lavora e che sa che ci sono momenti in cui la butti dentro o no. In quel senso sono tranquillo e lui lo vedo tranquillo”.

Su Lisandro Lopez:

“Mi spiace per lui non averlo fatto giocare ancora. È un giocatore che apprezzo ogni giorno di più, si vede la classe che ha e la lettura del gioco. Secondo me prima o poi sarà molto utile per la squadra. In questo momento vado più su Romero ma con la convinzione che è un giocatore importante”.

Sul gesto di Mourinho:

“Dal mio punto di vista è comprensibile perchè siamo umani. Dal punto di vista di Mourinho sta succedendo spesso. È comprensibile ma non mi piace che succeda troppe volte”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *