Nazionale, Mancini: “Costruire una squadra all’altezza serve tempo”

Conferenza Mancini Polonia-Italia: "La retrocessione in Nations League non cambierebbe nulla, il rapporto con la Federazione è ottimo"

Conferenza Mancini Polonia-Italia

Le dichiarazioni del CT azzurro

Alla vigilia del match di Nations League tra Polonia e Italia, il CT della Nazionale Italiana Roberto Mancini ha parlato in conferenza stampa:Lo so che non vinciamo da mesi ormai, ma per costruire una squadra all’altezza serve tempo, cinque partite non bastano. Allo stesso modo serve un attaccante che fa goal e altre soluzioni. Con l’Ucraina abbiamo fatto bene per un’ora, poi c’è stato un calo anche a causa dei cambi fatti. Bisogna continuare su questa strada”.

L’obiettivo è quello di costruire una squadra per gli Europei, il percorso è iniziato a maggio. Giusto che il Portogallo sia primo nel girone perché è migliore di noi, noi ci giochiamo il secondo posto con la Polonia che resta una squadra forte e con tanto talento. Possiamo giocarcela. All’andata fu giusto il pari perché loro non hanno creato limpide occasioni, col Portogallo invece abbiamo meritato di perdere”.

Dobbiamo trovare una squadra il più velocemente possibile, il rapporto con la Federazione è ottimo. I tanti cambi? Volevo vedere giovani all’opera in due gare complicate. La retrocessione in Nations League? Anche ad altre squadre come la Croazia, l’Inghilterra e la Germania potrebbe accadere qualcosa del genere. Questo torneo ha il compito di non sottovalutare le amichevoli”.

Verratti? Lui ci serve per la sua qualità, ha bisogno di ritrovare la condizione migliore e di imparare a conoscere meglio alcuni compagni di squadra. Con l’Ucraina mi è piaciuto molto. Sarei contento se Immobile continuasse a fare goal con la Lazio, sarebbe bello se li facesse anche con noi che ne abbiamo bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *