Leicester, morte Srivaddhanaprabha: una vite ha provocato lo schianto dell’elicottero

Causa schianto elicottero presidente Leicester, arriva la perizia condotta dall'Air Incident Investigation Board che indaga dallo scorso 27 ottobre

Leicester precipita elicottero proprietario presidente esplosione

Lo scorso 27 ottobre lo schianto in elicottero è costata la vita a Vichai Srivaddhanaprabha presidente del Leicester e ad altre quattro persone. Oggi ad un mese di distanza dallo schianto, si è scoperta la causa. Non avrebbe funzionato il sistema di controllo del motore di coda, disattivato per via di una vite allentata.

Come riportato da ANSA, questa è la conclusione a cui è giunta l’Air Incident Investigation Board (Aaib), la struttura investigativa che ha effettuato le indagini sullo schianto. Secondo il parere degli esperti, l’elicottero decollato dal campo del Leicester, e sul quale il presidente ed altre quattro persone stavano viaggiando per rientrare a Londra, ha perso stabilità visto che il sistema di controllo del rotore di coda, quello che spinge nella direzione opposta a quella generata dal rotore principale, è finito fuori controllo.

Ecco spiegato il motivo per il quale l’elicottero – come spiegato anche dalla scatola nera – abbia avuto un importante e pesante oscillazione a destra, quindi nella direzione opposta rispetto ai comandi del pilota, al momento del decollo dal campo del Leicester.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *