Accadde oggi – 16 aprile 1961, Juve-Inter rinviata si trasforma nello storico 9-1

16 aprile 1961 Juventus-Inter: data storica per lo 0-2 a tavolino a favore dei nerazzurri che però si trasformerà in una goleada dei bianconeri

16 aprile 1961 Juventus-Inter 10 giugno 9-1 protesta Moratti Herrera

Una data storica per quello che è da sempre considerato il derby d’Italia. La rivalità tra Juventus ed Inter è sempre esistita e negli anni è solo aumentata. Il 16 aprile 1961 è una data storica per quanto accade a Torino e soprattutto, per quello che provocherà da lì a poco. 

 

 

IL FATTO

È la stagione 1960/61 quella dell’Inter di Helenio Herrera che vola e piega la Juve a San Siro con un netto 3-1. Il campionato sembra essere nelle mani dei nerazzurri che però, inciampano in ben 4 sconfitte consecutive e si fanno scavalcare proprio dai rivali. Il derby d’Italia nella gara di ritorno a Torino sembra essere la sfida ideale per risollevare la squadra del patron Angelo Moratti. Il Comunale è pieno, o meglio stracolmo al punto che le tribune non bastano a contenere gli spettatori. Molti tifosi si accomodano lungo la pista di atletica ed un paio, secondo i racconti sulla panchina di Herrera. L’arbitro Gambarotta della sezione di Genova al 31′, dopo un palo dell’interista Morbello, decide di sospendere la partita vista la situazione. Il regolamento in tal caso è molto chiaro: partita vinta a tavolino dalla squadra ospite, ovvero 0-2 per l’Inter.

Il ricorso

La Juventus non ci sta e fa reclamo al Caf che il 3 giugno accoglie il ricorso e decreta di far rigiocare la partita. Proteste ed accuse si susseguono in quei giorni con Umberto Agnelli, presidente della Juve e della Federcalcio. Il patron Angelo Moratti è letteralmente una furia e dopo aver parlato con Herrera prende una clamorosa e storica decisione: per protesta la partita sarà giocata dalla squadra Primavera dei nerazzurri. Tra quei giovanissimi ragazzi c’era un certo Sandro Mazzola.

L’epilogo storico

Il 10 giugno 1961 la partita si rigioca e l’epilogo è quasi scritto: la Juventus di Boniperti e Sivori contro i ragazzi della Primavera dell’Inter. Alla fine il tabellino è impietoso Juventus-Inter 9-1: con ben 6 reti di Sivori ed il gol della bandiera dei nerazzurri di quel giovanissimo Mazzola si rigore. Quel giorno coincise con l’esordio in Serie A di Mazzola e l’addio di Boniperti. Quella gara resterà nella storia con un risultato tanto ampio quanto intriso di polemiche e la storica protesta dell’Inter di Moratti.

IL TABELLINO

JUVENTUS INTER 9-1

JUVENTUS: Mattrel; Emoli, Sarti; Boniperti, Cervato, Colombo; Mora, Charles, Nicolè, Sivori, Stacchini.

INTER: Annibale; Riefolo, Tacchini; Morosi, Masotto, Dalmaso; Manini, A. Mazzola, Fusari, Guglielmoni, Ghelli.

Marcatori: 11′ Sivori, 12′ Sivori, 17′ Sivori, 52′ aut. Riefolo, 54′ Sivori, 64′ Nicolè, 67′ Sivori, 78′ Mazzola (IN) rig., 79′ Mora, 90′ Sivori rig.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *